Identità e obiettivi

Identità e obiettivi

La Fondazione Altopiano della Giara è un soggetto di diritto privato senza scopo di lucro, costituito il 13/08/2021 dai Comuni di Genoni, Gesturi, Setzu e Tuili allo scopo di perseguire finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante lo svolgimento in via esclusiva o principale delle seguenti attività di interesse generale previste dall’art. 5 del codice del terzo settore lettere: interventi di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio, ai sensi del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, e successive modificazioni; organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale, incluse attività, anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di interesse generale di cui al presente articolo; organizzazione e gestione di attività turistiche di interesse sociale, culturale o religioso. La Fondazione promuove lo sviluppo e la tutela della cultura nel territorio di competenza ed opera quale organismo di indirizzo, di programmazione, di coordinamento e di propulsione delle iniziative per promuovere lo sviluppo e il rinnovamento economico, sociale e culturale dell’area dell’Altopiano della Giara ai sensi della lettera f), articolo 5 del CTS. La Fondazione in particolare intende, innanzitutto, proseguire le attività previste dal “Progetto di custodia, manutenzione e valorizzazione delle aree archeologiche e delle zone di rilevante interesse paesaggistico della Giara” avviato, ai sensi delle leggi 28/84 e degli artt. 92 e 93 della L.R. Sardegna n. 11 in data 4 giugno 1988, e finanziato per valorizzare e gestire le aree archeologiche al fine di creare e/o incentivare l’occupazione, attraverso la copertura regionale dei costi relativi al personale impiegato nel progetto, anche nel rispetto di quanto espresso nelle L.R. n 4/2006 Art 23 comma 7 e L.R. N 03/2009 ART. 9 comma 15 La Fondazione collabora alla gestione dei Beni Culturali, dei Siti e dei Musei ricompresi nei PDG (Piani di Gestione) dei Siti Unesco.

I FONDATORI